081 191 73444 preventivi@viaggiepellegrinaggi.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
081 191 73444 preventivi@viaggiepellegrinaggi.it

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login
Pellegrinagggi a medjugorje
SI RIPARTE PER MEDJUGORJE

Le disposizioni attuali valgono fino al 25 ottobre 

Dal 31 Luglio è permesso l’ingresso a Medjugorje con green pass o con tampone per i non vaccinati .

Se non trovi la partenza di cui hai bisogno non esitare a contattarci compilando il modulo di contatto

Aggiornamento Covid 19 –    30 agosto 2021

 

Dal  30 agosto 2021  al 25 Ottobre 

Sono prorogate al 25 ottobre le norme precedenti 

Pertanto sarà possibile partire per Medjugorje sia se in possesso di Green Pass , o in alternativa con un TAmpone negativo. 

al Rientro in Italia sono riconfermati i seguenti obblighi di legge

 

 

RIENTRARE in ITALIA

prima di rientrare in italia dalla Bosnia è necessario 

  • Compilare un  formulario on-line di localizzazione  (denominato anche  digital Passenger Locator Form  (dPLF)  e presentarlo, sul proprio dispositivo mobile o in versione cartacea, al vettore al momento dell’imbarco, chiunque sia preposto a effettuare i controlli.
  • Presentare al vettore, all’atto dell’imbarco, chiunque sia preposto a effettuare i controlli, un certificato che attesti il  risultato negativo di un test molecolare o antigenico , condotto con tampone, effettuato nelle  settantadue (72) ore  precedenti l’ingresso in Italia, da mostrare a chiunque sia preposto ad effettuare questa verifica.  
  • Sottoporsi a  Isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria (Informando la ASL Competente per Attivare la sorveglianza) Presso l’Indirizzo Indicato nel dPLF, per un Periodo di cinque (5) giorni.
  • Effettuare un  ulteriore test molecolare o antigenico,  condotto con tampone, al termine dei cinque (5) giorni di isolamento. 

 

Aggiornamento Covid 19 –    29 Luglio 2021 

 

Dal 31 luglio al 30 agosto 2021  

Sono permessi i viaggi per Turismo iin Bosnia  e pertanto anche i pellegrinaggi a Medjugorje.

Entrare in Bosnia
possono entrare sia persone con Green Pass ( che abbiano completato il ciclo vaccinale ) sia chi non ha ancora terminato o non si è vaccinato affatto avendo con se un tampone ( 48h ore prima del ingresso ) 

RIENTRARE in ITALIA

prima di rientrare in italia dalla Bosnia è necessario 

  • Compilare un  formulario on-line di localizzazione  (denominato anche  digital Passenger Locator Form  (dPLF)  e presentarlo, sul proprio dispositivo mobile o in versione cartacea, al vettore al momento dell’imbarco, chiunque sia preposto a effettuare i controlli.
  • Presentare al vettore, all’atto dell’imbarco, chiunque sia preposto a effettuare i controlli, un certificato che attesti il  risultato negativo di un test molecolare o antigenico , condotto con tampone, effettuato nelle  settantadue (72) ore  precedenti l’ingresso in Italia, da mostrare a chiunque sia preposto ad effettuare questa verifica.  
  • Sottoporsi a  Isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria (Informando la ASL Competente per Attivare la sorveglianza) Presso l’Indirizzo Indicato nel dPLF, per un Periodo di cinque (5) giorni.
  • Effettuare un  ulteriore test molecolare o antigenico,  condotto con tampone, al termine dei cinque (5) giorni di isolamento. 

Hai bisogno di aiuto ?

vuoi partire da Agosto in poi per Medjugorje

Aggiornamento Covid 19 –    23 giugno  2021 

A partire dal 12 giugno 2021, l’ingresso dei cittadini stranieri in Bosnia Erzegovina è condizionato alla presentazione, alle Autorità di frontiera, alternativamente:

  • dei risultati di un test PCR o antigenico rapido per il virus COVID-19 che attesti la negatività dell’individuo, non più vecchio di 48 ore;

  • di un certificato che attesti che l’individuo ha ricevuto la seconda dose di vaccino COVID-19 (o una dose nel caso in cui si tratti di un vaccino a dose unica) almeno 14 giorni prima dell’arrivo in Bosnia Erzegovina;
  • di un certificato rilasciato da un medico attestante che l’individuo ha superato la malattia da COVID-19 nel periodo compreso tra i 14 e i 180 giorni antecedenti all’arrivo in Bosnia Erzegovina.

 E’ consentito l’ingresso nel Paese con il passaporto o la carta di identità (elettronica o cartacea) valida per l’espatrio.

La data di scadenza dei documenti deve eccedere di almeno 3 mesi il periodo previsto di soggiorno in Bosnia Erzegovina.

Si raccomanda a tutti i connazionali che entrano nel Paese di adeguarsi e rispettare le norme di sicurezza e le indicazioni delle Autorità locali in materia sanitaria.

Per maggiori informazioni relativamente alle modalità di ingresso in Bosnia Erzegovina, si raccomanda di visitare il sito web della Polizia di Frontiera statale, all’indirizzo:
http://www.granpol.gov.ba/Content/Read/76?title=Stranci

Aggiornamento Covid 19 –    15 giugno  2021 

Per la legge italiana è ribadita l’ impossibilità a partire per la Bosnia per Turismo fino al 30 Luglio 2021. 

 

intanto le leggi bosniache dettano già le prime linee guida per i futuri ingressi. 

 A partire dal 12 giugno 2021, l’ingresso dei cittadini stranieri in Bosnia Erzegovina è condizionato alla presentazione, alle Autorità di frontiera, alternativamente:

  • dei risultati di un test PCR o antigenico rapido per il virus COVID-19 che attesti la negatività dell’individuo, non più vecchio di 72 ore;
  •  di un certificato che attesti che l’individuo ha ricevuto la seconda dose di vaccino COVID-19 (o una dose nel caso in cui si tratti di un vaccino a dose unica) almeno 14 giorni prima dell’arrivo in Bosnia Erzegovina;
  • di un certificato rilasciato da un medico attestante che l’individuo ha superato la malattia da COVID-19 nel periodo compreso tra i 14 e i 180 giorni antecedenti all’arrivo in Bosnia Erzegovina.

Sono esentati dagli obblighi di cui sopra alcune specifiche categorie, tra cui: i cittadini di Serbia, Croazia e Montenegro, i diplomatici ed i funzionari di Ambasciate ed Organizzazioni Internazionali accreditati nel Paese, lo staff EUFOR/NATO ed il personale militare dei Paesi del Patto Atlantico, i trasportatori merci e gli equipaggi.

Sono parimenti esentati dagli obblighi di cui sopra i cittadini stranieri residenti in Bosnia Erzegovina che rientrano nel Paese dopo aver soggiornato in Serbia, Croazia e Montenegro per un periodo non superiore alle 48 ore, ed i bambini minori di 7 anni che viaggiano con i propri genitori o tutori legali (a patto che gli stessi siano in possesso di test PCR o antigenico negativo, certificato di vaccinazione o certificato sanitario relativo alla pregressa malattia da COVID, come sopra descritto).

Il transito è in ogni caso consentito per il ritorno al proprio Paese di abituale residenza.

L’attraversamento della striscia di Neum è in ogni caso consentito a patto di non sostare nel territorio della Bosnia Erzegovina e di raggiungere la frontiera nel più breve tempo possibile.

E’ consentito l’ingresso nel Paese con il passaporto o la carta di identità (elettronica o cartacea) valida per l’espatrio. La data di scadenza dei documenti deve eccedere di almeno 3 mesi il periodo previsto di soggiorno in Bosnia Erzegovina.

Si raccomanda a tutti i connazionali che entrano nel Paese di adeguarsi e rispettare le norme di sicurezza e le indicazioni delle Autorità locali in materia sanitaria.

In tutte le aree e gli spazi pubblici è necessario indossare una mascherina protettiva.
Gli aeroporti hanno riaperto al traffico passeggeri, anche se alcune compagnie aeree non hanno riattivato, o hanno nuovamente sospeso a seguito del nuovo aumento di contagi, le rotte da e per la Bosnia Erzegovina.
Per ulteriori informazioni si rimanda al sito dell’ Ambasciata d’Italia a Sarajevo.

 

Aggiornamento COVID 19 – 16 e 30 Maggio 2021 

Con ordinanza del 14 Maggio e del 30 Maggio , sono ad oggi vietati i viaggi in Bosnia per turismo fino al 30 Luglio 2021. 

 

Aggiornamento COVID 19 – Bosnia al 28 Aprile 2021

Ad oggi e fino al 15 Maggio 2021 è Vietato per i cittadini italiani l’ingresso per turismo ( e quindi anche i pellegrinaggi ) in Bosnia.

Si rammenta che ad oggi è tata reintrodotta la possibilità di poter entrare in Bosnia anche con carta d’identità

Aggiornamento COVID 19
dal 12 febbraio 2021 in relazione alla situazione pandemica lo stato Bosniaco a lasciato invariate le restrizioni in essere 

  • Tutti i cittadini stranieri, inclusi gli autisti per trasporto merci, possono entrare nel territorio della Bosnia Erzegovina unicamente con un passaporto in corso di validità (non sono più accettati altri documenti di riconoscimento).
    inoltre…
  • A partire dal 12 settembre 2020, l’ingresso dei cittadini stranieri in Bosnia Erzegovina è condizionato alla presentazione alle Autorità di frontiera dei risultati di un test PCR per il virus COVID-19, non più vecchio di 48 ore, che attesti la negatività dell’individuo.

Una Delle Domande che più ci viene chiesta negli ultimi anni prima della Partenza dai pellegrini è se il loro documento d’identità è valido per poter partire per Medjugorje

Innanzitutto comunichiamo che per poter entrare in Bosnia e quindi a Medjugorje è possibile farlo sia con Carta D’identità che con Passaporto.

Ogni Pellegrino quindi , Adulto o bambino che sia, deve avere con se il proprio documento d’identità. I documenti inoltre devono avere una validità residua dalla data di rientro del pellegrinaggio di 6 mesi.

Documenti validi per ingresso in Bosnia

  • Passaporto ordinario, rilasciato dalle Questure dai 0 anni in su. I minori di 15 anni possono essere iscritti sul passaporto dei genitori ma deve essere apposta la foto sul documento che è ritenuto valido fino alla
  • Passaporto collettivo, rilasciato dalle Questure dai 0 anni in su, per i gruppi di minimo 5 persone.
  • Carta di identità elettronica o cartacea valida per l’espatrio, (emessa dal 14 maggio 2011) rilasciata dai Comuni da 0 anni in
  • Carta d’identità cartacea o elettronica già rilasciata dai Comuni da 15 anni in su, anche con timbro di rinnovo ma apposto unicamente sul documento stesso e non su fogli di rinnovo cartacei allegati al

è buona norma per chi viaggia con minori che non siano i propri figli , oltre al documento di identificazione, posseredere una dichiarazione di assenso del/i genitore/i o di chi ne fa le veci (parenti o accompagnatori) che ne attesti l’affidamento nonché una copia del certificato di nascita per evincere i nomi dei genitori.

Importante.

Non sono validi i seguenti documenti:

  • Tessera AT/BT;
  • Certificato di nascita con fotografia (rilasciato dalle Questure per i minori di anni 15); Per tutti i cittadini extra unione europea contattare direttamente l’ambasciata della Bosnia & Herzegovina e della Croazia
  • Carta d’didentità cartaceo o elettronica con rinnovo

questo ultimo punto è importante perchè molti comuni italiani negli ultimi anni alla scadenza naturale del documento d’identità , provvedevano al rinnovo con un timbro ed una firma dell’addetto comunale.

 

Intuitivamente ecco una immagine di come deve o non deve essere la carta d’identità

 

 

Da Aprile 2017 inoltre si registrano un altro dato importate da tener presente.
Per l’intensificazione dei controlli di sicurezza ci sono state segnalate respingimenti e negati imbarchi seppur il documento d’identità fosse valido ma non adeguatamente conservato ( ovvero presentava nastro adesivo , tagli o evidenti abrasioni).

Pertanto consigliamo di prestare molta attenzione allo stato di conservazione del documento

Da qualche mese riscontriamo inoltre che ci sono tempi lunghi nell’ottenimento della Carta d’identità elettronica in molti comuni nei quali non è possibile più avere la carta d’identità cartacea.

Suggeriamo in primis di avviare per tempo quindi la procedura di rinnovo o di riemissione del documento , oppure di richiederne l’ottenimento cartaceo per urgenza al comune in cui si risiede.

Inoltre in molti aeroporti italiani ( Napoli , Roma , Milano ) sono presenti uffici per il rilascio della Carta d’identità urgente i quali hanno “scorte” di carte d’identità cartacee, e quindi recarsi presso questi uffici in extremis potrebbe essere una soluzione per poter ottenere una carta d’identità cartacea più velocemente.

Riepilogando –  Documenti validi per ingresso in Bosnia

  • Passaporto ordinario, rilasciato dalle Questure dai 0 anni in su. I minori di 15 anni possono essere iscritti sul passaporto dei genitori ma deve essere apposta la foto sul documento che è ritenuto valido fino alla
  • Passaporto collettivo, rilasciato dalle Questure dai 0 anni in su, per i gruppi di minimo 5 persone.
  • Carta di identità elettronica o cartacea valida per l’espatrio, (emessa dal 14 maggio 2011) rilasciata dai Comuni da 0 anni in
  • Carta d’identità cartacea o elettronica già rilasciata dai Comuni da 15 anni in su, anche con timbro di rinnovo ma apposto unicamente sul documento stesso e non su fogli di rinnovo cartacei allegati al

è buona norma per chi viaggia con minori che non siano i propri figli , oltre al documento di identificazione, posseredere una dichiarazione di assenso del/i genitore/i o di chi ne fa le veci (parenti o accompagnatori) che ne attesti l’affidamento nonché una copia del certificato di nascita per evincere i nomi dei genitori.

Importante.

Non sono validi i seguenti documenti:

  • Tessera AT/BT;
  • Certificato di nascita con fotografia (rilasciato dalle Questure per i minori di anni 15); Per tutti i cittadini extra unione europea contattare direttamente l’ambasciata della Bosnia & Herzegovina e della Croazia

Pellegrinaggi a Medjugorje

Scopri le partenze per Medjugorje da tutta italia
Iscriviti alla Newsletter



Sì, desidero iscrivermi alla newsletter di viaggiepellegrinaggi.it e confermo di aver letto, compreso e accettato l'Informativa Privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali nei termini consentiti dal D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 (“Codice Privacy”) e dall’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (“GDPR”).

Iscriviti alla Newsletter



Ho letto e accettato l'Informativa Privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali nei termini consentiti dal D.Lgs. 30.6.2003 n. 196 (“Codice Privacy”) e dall’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (“GDPR”).

Lascia un Commento